I Rolling Stones festeggiano 50 anni con nuovi progetti di licensing

qQuovadis_Rolling Stones

Si comincia da una collezione celebrativa stationary di Quo Vadis, e molti altri seguiranno.

Londra, 12 luglio 1962. Mick Jagger, Keith Richards, Elmo Lewis, Dick Taylor, Ian Stewart e Mick Avory, per la prima volta insieme con il nome Rollin’Stones, danno inizio al Marquee Club ad una delle leggende del rock. Mezzo secolo dopo, il 2012 si trasforma in un’interessante opportunità celebrativa anche per il licensing.

Appena trascorsi i festeggiamenti per la re-edizione dell’ album “Some-Girl” e per l’apertura dell’attesissimo www.StonesArchive.com – dove si trovano raccolti moltissimi materiali inediti: immagini, film e canzoni nonché oggetti di merchandising unici – stanno per iniziare nuove attività ed eventi per la band più trasgressiva del rock.

Quo Vadis, riferimento europeo per le agende,  è la prima azienda che ha deciso di celebrare le nozze d’oro del gruppo britannico, con una collezione stationary per il 2012/2013 dedicata ai teenager composta da diari, astucci, roller, borse a tracolla e taccuini, tutti personalizzati con la più che famosa lingua di Mick Jagger, leader storico del gruppo. L’accordo è stato firmato per l’Unione Europea, Libano, Medio-Oriente e Africa.

Da prime indiscrezioni, si parlerebbe di un concerto e forse di un tour che li vedrà riuniti per la prima volta dal 2007, per festeggiare l’importante l’anniversario. Sicuramente si parlerà molto dei Rolling Stones, e ci aspettiamo che altri licenziatari non resisteranno al fascino di questi ex- ragazzi, ancora oggi “brutti, sporchi e cattivi”… e soprattutto ricchi.