Il tuo brand è abbastanza “grande” per un programma di protezione?

 

Brand Concept

opsec_01

E’ una domanda che spesso si pongono le Aziende che sviluppano licenze, e numerosi nostri clienti, almeno inizialmente, si sono misurati con il quesito, preoccupati principalmente del ritorno sull’investimento.

Una celebrity nostra cliente, ad esempio, riteneva che il proprio valore di marca fosse diluito dal nutrito numero di prodotti non autorizzati: mentre infatti il brand non appariva al top delle classifiche di royalties revenues per le sue licenze effettive, l’indotto sul mercato, prodotto non ufficiale compreso, era enorme. Da quando ha iniziato ad inserire l’etichetta di “brand protection” sul prodotto di licenza ufficiale, la distinzione tra la copia e l’originale ha permesso di controllare il problema, e di mantenere l’integrità nei confronti del consumatore.

In un altro caso, un notissimo marchio di moto ed equipaggiamento tecnico, vero e proprio cult dal grande seguito, stava rilevando crescenti problemi di contraffazione di prodotto in licenza. Il programma di licensing, pur non così diffuso come il brand d’origine, ha sempre goduto di una base di fan estremamente fidelizzata, quindi la contraffazione risultava particolarmente dannosa. Anche in questo caso l’implementazione di un programma di brand protection ha assicurato la soddisfazione dei consumatori, ed ha contribuito ad eliminare virtualmente ogni problema di autenticità.

Persino i programmi di licensing governativi vengono contraffatti. In un caso, il dipartimento turistico di una città americana ha iniziato ad incontrare notevoli problemi di contraffazione, con conseguenti ricadute negative sul proprio rapporto con i licenziatari ufficiali. Pur agendo su un programma circoscritto alla città, in questo caso la brand protection ha fatto incrementare i ricavi del 70%. Inoltre i licenziatari hanno migliorato le proprie quote di mercato, ed i turisti sono rassicurati sull’acquisto di prodotto originale.

Questi casi dimostrano quindi che non è una questionie di dimensione o di diffusione del proprio brand a rendere efficace ed efficiente un programma di protezione. Un semplicissimo test permette di comprendere immediatamente qual è il vostro caso.

Intendete incrementare la vostra quota di mercato, ed il vostro brand dispone di una reputazione che attrae l’interesse dei consumatori – cioè esiste una comunità di clienti che reagisce positivamente alla vostra identità di brand? Allora il vostro brand si trova già in condizioni di venire copiato o contraffatto. Ed è questo il momento a partire dal quale i programmi di protezione si ripagano.

Non è quindi un fattore dimensionale, ma di valore di marca. La risposta alla domanda non risiede quindi in un numero o in una percentuale, ma si rifà alla risposta del mercato alla brand identity. E’ questa che permette di generare ricavi di licensing, e che richiede tutte le tecnologie ed i servizi a disposizione per proteggerli. Una considerazione finale: se per i contraffattori il vostro marchio vale un investimento, lo stesso deve valere per voi…